Siti per la pubblicazione dei video

Da OpenVideo.
Versione delle 10:03, 4 nov 2012, autore: Fedelibre (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Alcuni siti di hosting video si stanno adeguando alle necessità dell'Openvideo, che sono principalmente la possibilità di:

  • scaricare i file video, preferibilmente senza necessità di registrazione.
  • marcare i video con licenza Creative Commons
  • fare ricerche tra i video Creative Commons, selezionando il tipo di licenza
  • guardare in streaming i video senza l'uso di Flash Player (utilizzando la tag <video> dell'HTML5)
  • utilizzare formati aperti (OGG, WebM, ...)


Indice

Mediagoblin:

Mediagoblin è una piattaforma che permette di condividere foto, video e modelli 3D. È prima di tutto un software - scritto in python e rilasciato con licenza AGPL - col quale chiunque può creare un sito di condivisione simile a Youtube, Flickr, DeviantArt, etc. Dunque si può installare sul proprio server oppure registrarsi a uno dei siti che lo utilizzano: http://wiki.mediagoblin.org/Live_instances


Internet Archive:

E' un ente senza scopo di lucro per la costruzione e manutenzione di una biblioteca on-line con contenuti multimediali e un archivio di siti web.

  • Permette di scaricare i file video senza registrazione, in vari formati, tra cui OGG Theora/Vorbis.
  • E' possibile caricare solo video Creative Commons; la licenza va specificata in fase di upload.
  • HTML5:

E' possibile guardare i video in streaming, sia con Flash Player che con l'HTML5 in formato aperto OGG (codec Theora).
Browser supportati: Firefox e tutti quelli che supportano l'HTML5 video tag ed il formato OGG.
Per abilitare l'HTML5 premere il relativo link sotto il player video

Vimeo:

  • Vimeo permette di scaricare i file video agli utenti registrati.
  • Vimeo dà la possibilità di marcare i propri video con una delle licenza Creative Commons. [1]
  • HTML5:

E' possibile guardare i video in streaming, sia con Flash Player che con l'HTML5 in formato MP4 (codec h264).
Browser supportati: Chromium (e ffmpeg con supporto per h264) oppure Chrome.
Per abilitare l'HTML5 premere il relativo link in basso a destra nella pagina di Vimeo dedicata al video. In questo modo anche i video inseriti nelle pagine di un sito web saranno riprodotti dal player HTML5. [2]

Youtube:

  • Si può specificare una licenza Creative Commons per i video pubblicati (al momento solo la CC BY) [3]
  • HTML5:

E' possibile guardare i video in streaming, sia con Flash Player che con l'HTML5 in formato aperto WebM (codec VP8).
Browser supportati: tutti quelli che supportano l'HTML5 video tag ed il codec VP8 (Firefox, Chrome o Chromium, Opera, Safari).
Per abilitare l'HTML5, premere il relativo link in fondo alla pagina http://www.youtube.com/html5. In questo modo anche i video inseriti nelle pagine di un sito web saranno riprodotti dal player HTML5 [4].

Strumenti personali